Tutti i Palazzi di Comacchio

I Palazzi di Comacchio

PALAZZO BELLINI

Palazzo Bellini è situato in uno degli angoli più significativi del centro storico. E' un classico esempio di palazzo gentilizio dell'ottocento (1868-1870) acquistato dal Comune e  poi sottoposto ad un integrale intervento di restauro.
Attualmente ospita la Galleria d'Arte Contemporanea, la Biblioteca, l'Archivio Storico e gli uffici dell'Assessorato alle istituzioni culturali.

Navigare Facile

PALAZZO PATRIGNANI

Palazzo Patrignani è un palazzo del 1500 sottoposto a diversi interventi di  restauro ed abitato da un'illustre famiglia comacchiese.
I ritrovamenti delle antiche pavimentazioni fanno pensare che un tempo questo Palazzo possa aver ospitato l'antico convento della Chiesa di San Niccolò.
Attualmente, al suo interno,si tengono corsi universitari.

PALAZZO DELLA SALINA

Il Palazzo della Salina è sede degli Uffici del Monopolio di Stato per le saline di Comacchio

Food

PALAZZO TURA

Palazzo Tura si trova di fronte alla Cattedrale tra Via S. Giovanni Bosco e Corso Mazzini.
La base è pressoché quadrata,e la facciata in cotto Veneziano si sviluppa su due piani con una torretta centrale.
Palazzo Tura fu costruito nel 1715 dal monaco Zanoli e l'attuale proprietario lo ha riportato all'antico splendore.
Da segnalare è  la preziosa scala con balaustra in marmo policromo, costruita in sostituzione di quella originaria andata distrutta, dall' architetto bolognese Cellamarini.

PALAZZO VESCOVILE

La costruzione di Palazzo Vescovile risale sicuramente al tardo Cinquecento o ai primi decenni del Seicento.
Residenza dei governatori della  città, nel 1745 fu concesso al Vescovo Cristoforo Lugaresi dalla Comunità comacchiese con l'obbligo di costruirvi  il seminario e le pubbliche scuole.
Dal 1748 al 1986 è stata la residenza dei Vescovi della Diocesi di Comacchio.